Presa in carico paziente cronico/fragile

immagine

Da gennaio 2018 ha preso avvio, in Lombardia, il nuovo modello di presa in carico dei cittadini affetti da patologie croniche e/o in condizioni di fragilità: nel nuovo percorso, un medico gestore organizza tutti i servizi sanitari e sociosanitari per rispondere ai bisogni del singolo paziente, programmando prestazioni ed interventi di cura specifici, prescrivendo le cure farmacologiche più appropriate, alleggerendo così il paziente dalla responsabilità di prenotare visite ed esami.


  
- Fasi di adesione al nuovo percorso:
 I cittadini con patologie croniche risultati idonei ad essere “presi in carico” secondo la nuova modalità vengono invitati, con lettera individuale, dall'Agenzia di Tutela della Salute territorialmente competente ad aderire alla nuova opportunità.
 Il cittadino aderente sceglie il Gestore che prenderà in carico i suoi bisogni di salute e che con lui sottoscriverà un “Patto di Cura”.
 Per ogni cittadino “arruolato” viene redatto il “Piano di Assistenza Individuale” (PAI) annuale che contiene tutte le prescrizioni necessarie alla gestione delle patologie croniche da cui è affetto. Da quel momento il Gestore accompagna il cittadino nel percorso di cura programmando visite, esami ed altre necessità di cura, affiancandolo nell’attuazione dell’intero piano terapeutico. 

- Elenco degli idonei per la presa in carico dei pazienti cronici e/o fragili per il ruolo di:
GESTORI
MEDICI IN FORMA SINGOLA (MIFS)
EROGATORI

 - Per informazioni è possibile rivolgersi a presaincarico[@]ats-pavia.it (togliere parentesi [ ] prima di inviare email)

- Per approfondimenti consulta: