Allegati
28/09/2016

Lavoro in spazi confinati nelle cantine vinicole

- Indicazioni operative per la gestione dei rischi -

In Provincia di Pavia è stato avviato il progetto: “linee operative per la gestione della problematica degli spazi confinati o a rischio di inquinamento nelle cantine vitivinicole” che prende spunto dal consuntivo di anni di osservazione ed analisi del fenomeno infortunistico in Oltrepo, terra vocata alla coltivazione della vite ed alla trasformazione delle uve.

Obiettivo del progetto: elaborare, in collaborazione con tutti i soggetti operanti nel settore, indicazioni tecnico/operative idonee alla prevenzione dei rischi durante le attività in ambienti sospetti di inquinamento o confinati in ambito vitivinicolo.

Alla base del lavoro, la partecipazione di alcune cantine oltrepadane che hanno aperto le porte per i sopralluoghi conoscitivi e hanno messo a disposizione personale, ambienti ed attrezzature nelle varie fasi della lavorazione del vino. Considerato che non è escludibile che, per circostanze anomale, possano configurarsi in tali ambienti situazioni di emergenza per presenza di atmosfera anossica, nella parte ultima del progetto, in collaborazione con due cantine che hanno messo a disposizione gli ambienti per l’esercitazione, con il 118 di Pavia - AReU - e con il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Pavia, sono state simulate due distinte situazioni di emergenza all’interno di contenitori vinari, con prove di estricazione di un lavoratore non collaborante. Tale attività è stata svolta anche con riferimento a quanto prescritto dall’art. 3, comma 3 del DPR 177/2011, in merito all’obbligo di adozione di procedure comprensive delle fasi di soccorso e di coordinamento con i sistemi pubblici di emergenza.



Copyright©ASL Pavia 2015

Viale Indipendenza, 3 - 27100 Pavia C.F./P.I. 02613260187 Tel. 0382.4311 - Fax 0382.431299

Privacy || Note legali || Posta Elettronica Certificata || Cookies |