Che cosa è un programma di screening oncologico?

Un programma di screening oncologico è un percorso organizzato che viene proposto ad una fascia di popolazione selezionata ed ha lo scopo di individuare, attraverso specifici esami, alcuni tipi di tumore in fase precoce, cioè prima che diano segni della propria presenza.

Molti tumori, infatti, crescono per mesi o anni senza dare alcun disturbo: i test di screening oncologici aiutano a individuarli e trattarli precocemente, quando si può ricorrere a terapie meno aggressive e ci sono maggiori possibilità di guarire e di sopravvivere.

In alcuni casi, i test di screening oncologico possono addirittura prevenire i tumori, scoprendo lesioni a rischio sulle quali si può intervenire prima che diventino più pericolose.

È consigliato partecipare ai programmi di screening per la prevenzione di:

  • tumore del colon-retto, se si ha un’età compresa tra i 50 e i 74 anni
  • tumore al seno, se si è donne e si ha un’età compresa tra i 50 e i 74 anni (ma si può fare richiesta a partire dai 45 anni)
  • tumore del collo dell’utero, se si è donne e si ha un’età compresa tra i 25  e i 64 anni

Chi aderisce al programma può tenere sotto controllo il proprio stato di salute ripetendo il test negli anni.

Per gli aventi diritto, tutte le prestazioni previste dal percorso di screening sono gratuite, non richiedono il pagamento di alcun ticket, né la prescrizione da parte del medico curante. È garantita e gratuita anche l’eventuale assistenza diagnostica e terapeutica in tutte le fasi del percorso.

 

⇒ Informazioni sulle modalità organizzative dei programmi di screening post-emergenza COVID-19

Gli screening attivi all'ATS di Pavia: